Come eliminare i grassi cotti o carbonizzati dalle superfici


Un problema diffuso generalmente nei forni, nei panifici, pasticcerie, ristoranti e tutte quelle attività di produzione/cottura di generi alimentari è quello della eliminazione dei grassi cotti carbonizzati. 

Giornalmente, visitando cucine, laboratori ed ambienti di lavoro dei clienti mi trovo di fronte a diverse situazioni, dalla più gestibile alla più "estrema", a volte con strati di grasso cotto carbonizzato quasi impossibili da rimuovere.

L'acciaio sottostante non vede la luce del sole da mesi, se non da anni, perchè lo strato di grassi carbonizzati è diventato talmente duro e spesso che diventa una vera impresa rimuoverlo. 

E' un tipo di sporco che può essere rimosso solo utilizzando sgrassatori molto aggressivi, spesso  ad alto contenuto di SODA CAUSTICA che, come sappiamo, non è così gradevole da utilizzare, sia per la pericolosità in quanto un uso incauto, accidentale o superficiale può provocare ustioni o irritazioni alla pelle, che per l'odore forte e penetrante che rende l'aria quasi irrespirabile nell'ambiente dove viene utilizzato.

Parliamo di panifici, laboratori di pasticceria, ma anche friggitorie, cucine di ristoranti che non si possono permettere delle operazioni di manutenzione particolarmente lunghe, la necessità primaria è quella di fare PRESTO E BENE per ripristinare velocemente l'operatività. Per fare questo serve un tipo di sgrassatore molto particolare: 

Clicca sul bottone qui sotto e vai alla soluzione