EP. 1 - TEMPESTIVITA' HACCP

 

TEMPESTIVITA' HACCP

 

Febbraio 2014 mi trovavo nella zona collinare di un grosso comune a Sud di Bologna e decido di fermarmi presso un laghetto di pesca sportiva molto conosciuto soprattutto per le sue trote di taglia maxi. 

 

Il posto è molto tranquillo e rilassante, all'interno della struttura vicino ai laghetti c'è il classico BAR dove i pescatori, fra una trota e l'altra, possono fare una pausa per un caffè o uno spuntino. 

 

 

La struttura è a conduzione famigliare, gestita dalla stessa famiglia padre-madre-figlio da circa 30 anni, i due genitori abbastanza anziani, pur collaborando attivamente ed essendo ancora in ottima forma hanno lasciato le redini al figlio per la gestione sostanziale ed ovviamente i rapporti con i fornitori.

 

 

 

Ci presentiamo:

 

- "Dario Ruggieri di DUAL CHIM molto piacere"

 

- "Vincenzo, sono uno dei titolari, come posso aiutarla?"

 

- "Rappresento DUAL CHIM SRL un' Azienda che produce e vende prodotti di detergenza e sanificazione e servizi per la corretta applicazione del piano di autocontrollo HACCP, vorrei capire se possiamo esserle utili"

 

 

- "HACCP? Oddio!!!"

 

 

Vincenzo alla parola HACCP ha un sussulto che è presto spiegato; dal 1997 anno di entrata in vigore delle normative, confessa che non si è ancora "regolarizzato" cioè non ha mai provveduto a dotarsi del MANUALE DI AUTOCONTROLLO obbligatorio per legge, nè quindi ovviamente ottemperato alle regole ivi imposte, cioè il monitoraggio periodico dello stato di igiene dei locali e delle attrezzature, del monitoraggio infestanti delle temperature e rintracciabilità degli alimenti e di quant'altro riportato nel manuale.

 

 

 

Vincenzo - "Lo so di non essere in regola, anche se pulisco tutti i giorni, conosco i miei fornitori, verifico le merci  in entrata e faccio tutto ciò che serve, sono anni che lo so che andrebbe fatto, ma forse per pigrizia, o perchè ho mille cose da fare o anche perchè L'USL NON MI E' MAI VENUTA A FARE UN CONTROLLO non ho mai avuto la spinta a farlo, rimando sempre"

 

 

Effettivamente il locale è molto ben tenuto, pulito ordinato e semplice, un ambiente piccolo, con alcuni tavolini, il bancone del Bar, una verandina esterna con altri tavolini e la vista su laghetti e campagna circostante. Gli chiedo come sia stato possibile che dal 1997 non avesse mai avuto controlli da parte dell'USL e lui mi risponde sorridendo...

 

 

- "Non lo so, non ne ho idea, forse è perchè siamo un pò isolati e si sono dimenticati di noi...."

Poi si fa più serio e aggiunge "Però so che devo mettermi in regola e o con voi o con un'altra azienda conto di farlo a breve perchè ho sempre questo tarlo in testa, e poi un verbale in questo momento non ci vorrebbe proprio, voi che servizi offrite, e le condizioni?

 

 

A questo punto entriamo in dettaglio sui servizi e i prodotti a sua disposizione, prezzi, sconti, pagamento etc, insomma un preventivo completo on-site, alla fine della chiacchierata Vincenzo mi offre un caffè, ci stringiamo la mano e ci salutiamo - "Grazie del preventivo, ne discuterò con i miei genitori e la richiamerò nei prossimi giorni" mi fa lui sorridendo mentre risalgo in macchina, "a presto allora e buona giornata" - rispondo io ricambiando il suo sorriso e poi via.

 

 

 La mattina dopo mi squilla il telefono, era lui:

 

- "Buongiorno Dario, sono Vincenzo dei laghetti di C...... 

 

- "Buongiorno Vincenzo, che piacere, come sta? Posso aiutarla?

 

- "Sì, io avrei deciso di procedere e di farlo con voi, ho dovuto un pò litigare con i miei, che sono alla vecchia maniera e volevano andare avanti come si è sempre fatto ( cioè senza nulla e via andare, tanto è pulito ) ma voglio stare tranquillo e dormire la notte, per cui procediamo, lei quando può ripassare qui da noi?

 

 

 

Fissiamo un appuntamento alla settimana successiva per la raccolta dati, rilevazioni varie e per eseguire i tamponi da analizzare. 

 

Ci presentiamo la settimana dopo io e la mia Responsabile, Alessandra ( è il suo vero nome ) per le rilevazioni e formalizzare l'ordine includendo ovviamente i tre prodotti chiave per l'igiene negli ambienti di lavoro alimentare, uno sgrassatore per tutte le superficiun sanificante per tutte le superfici e un detergente da pavimento - nel suo caso, essendo in aperta campagna il nostro DT153 PAVIFLY era perfetto!!  La sua componente di Citronella è l'ideale per contrastare l'ingresso indesiderato di formiche o scarafaggi, doppia azione, lava bene e respinge gli insetti striscianti. Fine dello spot.

 

 

Passa un'altra settimana, Vincenzo mi chiama per confermarmi che ha ricevuto tutto, passo da lui per compilare insieme e timbrare alcune parti del manuale di autocontrollo, facciamo insieme la diluizione dei prodotti, installiamo le trappoline per il monitoraggio infestanti, archiviamo le schede tecniche, applichiamo le etichette etc, insomma un SETUP completo e messa in pista a tutti gli effetti. 

 

 

Finito tutto Vincenzo mi ringrazia e mi fa: - "da oggi finalmente non penserò più a questa cosa, ma così posso veramente stare tranquillo? A livello legale/formale/burocratoco intendo, insomma per l'USL sono in regola giusto? Non mi fanno la multa vero?"

 

e io: - "Vincenzo, se lei segue il manuale di autocontrollo e svolge le attività prescritte è perfettamente in regola, fra un'anno si dovranno solo rifare i tamponi da analizzare, può stare tranquillo, dovesse mai venire l'USL per un controllo non avrà alcun problema, ma poi ( ridendo insieme ) se non sono mai venuti in 17 anni VUOI CHE VENGANO PROPRIO ADESSO??????? ahahahahahahaha.

 

 

Con il susseguirsi di tutti questi incontri ho avuto il piacere di conoscere una gran bella persona, Vincenzo è un uomo molto semplice, sincero, innamorato del suo lavoro, senza problemi a sporcarsi le mani e onesto. 

 

 

Anche il fatto di sentirsi ormai da tempo molto a disagio per il non essere "in regola" lo evidenzia. Questo è uno degli aspetti più belli del mio lavoro, quello di venire a contatto con delle persone particolarmente simpatiche e positive come Vincenzo, è veramente un piacere.

 

Poi ci salutiamo e ognuno torna alle sue cose, io risalgo in macchina e riprendo il mio giro, lui torna dalle sue trote.

 

 

Passa un mesetto, squilla il telefono, era Vincenzo:

 

- "Ciao Dario sono Vincenzo dei laghetti di C......, come va? Tutto bene?"

 

- "Ciao Vincenzo, che piacere, tutto bene grazie, e tu?"

 

- "Benissimo, io ti ho chiamato per ringraziarti, sei un grande!!!"

 

- "Perchè? Cos'è successo Vincenzo? 

 

- "Non ci crederai....sono appena andati via quelli della USL, MI HANNO FATTO UN CONTROLLO!!!"

Io quasi incredulo... - "Un controllo??? possibile?? e com'è andata???

lui raggiante.... - "PERFETTO!!! MI HANNO FATTO ANCHE I COMPLIMENTI!!! 

 

erano stupiti dalla completezza della mia documentazione, non ci posso credere, dopo 17 anni è il primo controllo e neanche un mese dopo aver sistemato tutto, è incredibile è incredibile....", e via così a ridere e compiacersi insieme per 5 minuti. 

 

Mi avrà ringraziato centoventisette volte, poi aggiunge: - "Non sai che soddisfazione anche nei confronti dei miei genitori, io lo dicevo che volevo mettere tutto in regola e loro, ma no, ma dai, ma tanto, aspettiamo etc... Adesso sono il loro idolo, ho evitato un verbalone e mille problemi, sei un grande, grazie per essere passato da noi eccetera eccetera.

 

 

Ecco questo è un episodio con cui ci tenevo ad iniziare questa serie di racconti intitolata UNA STORIA VERA Diario di un Agente di commercio, sono esperienze, aneddoti situazioni positive e negative che capitano nello svolgimento della mia attività. 

 

In questo caso il sentimento di gratitudine di Vincenzo nei miei confronti, il fatto di avergli dato una mano, evitato una multona ed una serie di problemi mi ha dato una grandissima soddisfazione, sono anche queste soddisfazioni ad alimentare la passione per il proprio lavoro e ad apprezzare ancora di più la vita in generale. 

 

Il principio di poter essere utili al prossimo, risolvere alcuni problemi e non necessariamente nel solo ambito professionale. 

 

 

Posso garantire che si tratta di un fatto realmente accaduto,ho omesso nomi e luoghi reali ma se qualcuno fosse interessato ad avere conferme o parlare direttamente con le persone coinvolte mi contatti pure.

 

 

Alla prossima!!!